Igiene alimentare

Ogni operatore del settore alimentare (OSA), cioè la persona fisica o giuridica responsabile dell’impresa alimentare, intesa come soggetto, pubblico o privato, che intenda svolgere con continuità e in modo organizzato un’attività connessa a qualsiasi fase della produzione, trasformazione, trasporto, magazzinaggio, somministrazione e vendita di alimenti, deve notificare alla ASL territorialmente competente ogni stabilimento ricadente sotto la sua responsabilità, ai fini della “registrazione”.

Quindi l’OSA è un’impresa alimentare che può essere rappresentata da un titolare, da un legale rappresentante o da un loro delegato. Con la notifica, cioè una dichiarazione sostitutiva di certificazioni e di atto di notorietà, il soggetto dichiara all’autorità competente di essere responsabile dell’esercizio dell’attività nel rispetto delle norme di igiene.

Obblighi dell’Operatore del Settore Alimentare (OSA)


Da qui in avanti, il contenuto è riservato agli ISCRITTI.
Se sei un utente registrato, effettua il LOGIN. Altrimenti, REGISTRATI gratuitamente qui sotto.

Registrazione nuovo utente
*Campo obbligatorio

Per informazioni:
info@essereimpresa.it

indietro-def

avanti-def